Open/Close Menu FIND is a non-profit Swiss foundation with a mission to promote intercultural dialogue between India and other countries.

Photo by Adrián Navigante

Il Forum “Incontri Transculturali 2016” intende affrontare la questione della trasversalità nella cornice di un workshop di tre giorni che ospiterà i borsisti del 2015 e del 2016 impegnati in progetti relativi all’induismo.

Il concetto di “trasversalità” può essere inteso come una variazione sul tema della scorsa edizione del Forum di FIND, “differenze”, poiché la logica della trasversalità, nonostante congiunga elementi eterogenei, non concede tuttavia il superamento degli stessi in un paradigma identitario che li renda omogenei. Coniata in ambito matematico, la nozione di trasversalità è generica, non lineare e dinamica: essa ricerca connessioni nella molteplicità, crea spazi non soggetti alla limitazione delle strutture logiche, ed è un concetto che per sua natura si pone in relazione con la complessa modalità del divenire. Cionondimeno sarebbe inappropriato sostenere che nella trasversalità non vi sia alcuna “logica”, dal momento che le dinamiche della trasversalità, quando sono rese manifeste, lasciano emergere un nuovo “ordine”.

In questo senso, dunque, il Forum di FIND propone l’esplorazione di valori, pratiche ed avvenimenti “trasversali” all’interno dell’induismo. Qual è la relazione tra estetica e soteriologia? Esiste un modello culturale che si ponga come “differenziale” rispetto alla democrazia e al nazionalismo e che ciononostante includa elementi di entrambi? Quale intersezione è possibile tra gli spazi esperienziali di estasi e entasi nelle pratiche religiose e nelle varie correnti dell’induismo? Può la tradizione essere rimodellata attraverso schemi moderni e/o femminili e assumere, in questo modo, una forma artistica? Nella pratica della religione hindu, può la conoscenza essere ascrivibile solo ad alcuni strati della società? Esiste nell’induismo una metafisica differenziale rispetto all’occidente?

Il workshop Trasversalità nell’induismo aprirà anche uno spazio per il dibattito su una possibile applicazione del concetto di trasversalità nei lavori di Alain Daniélou, e in particolare nel modo in cui egli affronta questioni quali il sistema delle caste, le dinamiche della tradizione, il valore dell’ortodossia e la politica della differenza. Infine, si prenderà anche in considerazione la figura di Alain Daniélou nel ruolo di autore letterario.