Open/Close Menu FIND is a non-profit Swiss foundation with a mission to promote intercultural dialogue between India and other countries.

ore 18.30/20.30
Sessione aperta Yoga
a cura di Ambasciata dell’India a Roma

ore 21
Performance Mani Bianche e Quadracoro

ore 21.30
RITWIK SANYAL vocal
GIANNI RICCHIZZI rudra veena
MOHAN SHARMA pakhawaj

INGRESSO LIBERO

Ritwik Sanyal vocal

Ritwik Sanyal è uno dei massimi esponenti del canto dhrupad nel panorama musicale contemporaneo. Insegnante, filosofo, è attualmente direttore presso il Dipartimento di Musica dell’Università di Benares. Nell’arco della sua lunga carriera, Pandit Ritwik Sanyal è stato insignito di numerosi premi, tra i quali spicca il prestigioso Sangeet Natak Akademi Award, conferitogli dal Presidente del governo indiano Shri Pranab Mukherji nel 2013. Pandit Ritwik Sanyal ha pubblicato numerosi articoli in riviste scientifiche ed è autore di numerose composizioni di canti dhrupad. Si è esibito nel Regno Unito, Stati Uniti, Italia, Germania, Austria, Svizzera, Francia, Olanda, Korea, Israele, Croazia, Brazile, Australia, Mauritius e Giappone. Da anni collabora con le emittenti radiofoniche National Programme of Music for AIR e Doordarshan. Si e’ esibito in tutti i più prestigiosi Festival di Musica Dhrupad in India: il Gwalior Tansen Samaroh, il Varanasi Dhrupad Mela, il Harballabh Sangeet Samaroh Jallandhar, e il Saptak Ahmedabad.

www.dhrupadindia.com

Gianni Ricchizzi rudra veena

Gianni Ricchizzi ha conseguito il diploma di Maestro di Sitar e Musica Indiana, presso la famosa Università Indù di Benares, sotto la guida di illustri Maestri come Raj Bhan Singh e Amarnath Mishra per il Sitar, Gopal Krishnan per la Vina e Ritwik Sanyal per il canto Dhrupad. Dalla Benares Indù Università è stato premiato per aver ottenuto la votazione più alta agli esami della sessione 1984-85 tra i candidati al Master Diploma, ed ha ricevuto il titolo di “GIOVANE LUCE DELLA MUSICA” dallo Sivananda Ashram di Rishikesh. Ha appreso le basi e le tecniche necessarie per suonare diversi antichi strumenti a corde indiani quali il Surbahar, la Vina, il Santoor, la Tampura, la Chitarra Indiana. Nel Gennaio 2006 ha inaugurato a Bhopal, India, la Rassegna PRATISHRUTI, dedicata ai musicisti non indiani che interpretano la Musica Indiana da lungo tempo. Concerti presso l’Ambasciata Indiana a Roma dove è stato invitato più volte. Concerti in Germania, Francia e Svizzera in importanti manifestazioni internazionali nei quali era l’unico rappresentante europeo della musica indiana fra cui emergono i concerti al Festival “Parampara” di Berlino nel 1994.

Mohan Sharma pakhawaj

Pandit Mohan Shyam Sharma è uno dei più rilevanti suonatori di pakhawaj in India. Mohan Shyam ha imparato a suonare il pakhawaj da Pandit Tota Ram Sharma di Mathura e ha avviato la sua carriera accompangando Zahiruddin e Faiyazuddin, il giovane Dagar Brothers, e il suonatore di rudra-veena Ustad Asad Ali Khan, in India e all’estero. Ha accompagnato artisti famosi in tutto il mondo come Pandit Ravi Shankar, Pandit Hari Prasad Chaurasia, e Ustad Amjad Ali Khan, ed è uno dei più ricercati accompagnatori di dhrupad e altri generi di musica classica indiana. Il tratto specifico del suo suonare è legato al suo metodo di accompagnamento. Tale metodo è caratterizzato da variazioni immaginative del suono del pakhawaj che anticipano le improvvisazioni del cantante, pur mantenendo e rispettando il mood del raga. Mohan Shyam ha una sua propria e specifica personalità che esprime profondamente in tutte le sue performance. In aggiunta al suo lavoro di “accompagnatore”, Mohan Shyam si è esibito con frequenza in performance da solista, e ha registrato diversi dischi per la India Archive Music.

PHOTOS

Photos: Mario D’Angelo


Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© FIND Foundation donazione per la Fondazione

design: Takk.studio - development: Archipel Studios

error: Content is protected / Contenu protégé